Fuoco e magia. Fotografare un elemento

Il pellegrinaggio al Cisne, Ecuador

Nei giorni dell’Assunzione questo santuario sulle montagne dell’Ecuador Meridionale è meta di un pellegrinaggio enorme. Seguirà la romeria più lunga del Sudamerica.

I pellegrini affollano la grande navata e accendono candele che depositano sul terreno. 

Si crea un’ atmosfera composta e poco rumorosa. La candela è il leit motiv visivo, la fede è quello non visivo. 

Fotografare un elemento
Nel santuario del Cisne i giorni della processione dell’Assunzione / © Federico Tovoli Photojournalist

Questa fotografia lo dimostra da sola grazie anche al crop c’è un vettore diagonale fra le candele e la signora inginocchiata. Postura inequivocabile che “urla” religione cattolica. Il fatto che guardi fuori campo suggerisce una devozione a qualcosa che non si vede e dinamizza la struttura statica del frame quadrato

Gestualità e confidenza familiare fra questa ragazza e la bambina Il rossore sulle loro pelli rinforza il concetto di intimità

Fotografare un elemento
In the cathedral of Cisne during the days of the pilgrimage/ © Federico Tovoli Photojournalist

Il rituale delle candele a terra è ben espresso nelle due immagini qui sotto. Scattare raso terra ha reso più protagonista il fuoco che non le persone. Ha anche incluso elementi architettonici che in qualche modo localizzano l’azione.

Fotografare un elemento
In the cathedral of Cisne during the days of the pilgrimage
Fotografare un elemento
In the cathedral of Cisne during the days of the pilgrimage/ © Federico Tovoli Photojournalist

Entrambe le foto hanno lo stesso contenuto. Persone che movimentano candele all’interno di una chiesa piuttosto grande.

Io opto per la prima perché nella seconda la mano, al centro dell’inquadratura, si perde nella fiammella della candela, mentre nella prima l’attenzione è sul soggetto centrale.

Tutte queste foto sono scattate in pieno giorno in un ambiente chiuso nel quale entrava abbastanza luce solare diretta data la posizione in alta montagna. Ciò ha creato uno squilibrio di contrasti dovuto alle candele. Sovraesporre di quello stop circa per schiarire i toni scuri, ovvero l’incarnato delle persone, avrebbe comportato la perdita di dettaglio nelle fiammelle ed in parte delle candele.

La post-produzione ha dato un valido aiuto semplicemente dalla pagina di Sviluppo di Lightroom lavorando sulle ombre e sulla percentuale di sovraesposizione

close
0 0 VOTI
Vota questo post
Avvisami
Avvisami
0 Commenti
VISUALIZZA TUTTI I COMMENTI
0
CI PIACEREBBE UN TUO COMMENTOx
()
x